• Consegna e reso gratuiti
  • 100 notti di prova
  • 10 anni di garanzia

Quante ore bisogna dormire?

Verena

Scritto da: Chiara

Pubblicato in: 1/12/23

Modificato il: 1/11/23

Emma_Materasso_Quante_ore_bisogna_dormire.webp

Molti si chiedono effettivamente quante ore al giorno bisogna dormire per affrontare al meglio la giornata e ricaricare corpo e mente. Generalmente dormire sulle sette-otto ore a notte è sufficiente per riprendere tutte le energie spese durante la giornata. Ma non è così chiaro quante ore bisogna dormire per stare bene. Questo aspetto è relativo all’età del soggetto, al tipo di rapporto con il sonno e al materasso che abbiamo.

 

Quante ore bisogna dormire e da cosa dipende la qualitĂ  del sonno

 

Non si può dire in assoluto quante ore bisogna dormire per notte, in quanto ognuno è diverso e presenta esigenze differenti, le quali possono anche cambiare in base all’età. Infatti generalmente le persone anziane necessitano di più ore di sonno. La stessa cosa può anche avvenire nei bambini piccoli. La qualità del sonno è influenzata inoltre da diversi fattori, il principale tra questi senza dubbio è il proprio letto. Avere infatti un materasso confortevole aiuta ad aumentare la qualità del sonno.

 

Quante ore dormire in base all’età?

 

In base all’età è possibile fare una stima di quante ore dormire a notte per ottenere un riposo completo e soddisfacente. Vediamo di seguito di cosa si tratta:

 

• Neonato, 0-3 mesi, 14–17 ore;

• Neonato, 4-12 mesi, 12–16 ore ogni 24 ore (compresi i “sonnellini”);

• Bambino piccolo, 1–2 anni, 11–14 ore ogni 24 ore (compresi i “sonnellini”);

• Bambino scuola elementare, 3–5 anni, 10–13 ore ogni 24 ore;

• Età scolastica, 6–12 anni, 9–12 ore ogni 24;

• Adolescente, 13-18 anni, 8–10 ore;

• Adulto, 18-60 anni, 7 o più ore per notte.

 

Quante ore bisogna dormire per stare bene in rapporto alle necessitĂ  individuali

 

Ognuno di noi presenta esigenze diverse legate al sonno, c’è chi necessita di appena 4 o 5 ore per sentirsi riposato, mentre c’è chi non riesce ad alzarsi dal letto se non dorme almeno 8 ore. Dobbiamo conoscerci bene per capire effettivamente di quante ore di sonno a notte abbiamo bisogno per sentirci davvero riposati. Ci sono poi periodi in cui potremmo sentire più bisogno di dormire, pensiamo ad esempio al cambio di stagione, oppure nelle donne all’arrivo del ciclo mestruale.

 

Ore di sonno: l’importanza di un materasso di qualità

 

Sicuramente avere un materasso di qualità, magari in memory foam, risponde alla domanda su come dormire meglio. Questo significa infatti non doversi svegliare più volte a causa di posizioni sbagliate o perché non riusciamo a stare comodi. Un materasso di qualità, morbido, modellante, avvolgente e con un giusto grado di rigidità è determinante per aumentare di gran lunga le ore di sonno.

 

Materasso memory foam Emma One

 

Il materasso memory foam Emma One in memory foam, consente d'immergerci in un’esperienza sensoriale altamente piacevole e rilassante. Infatti il memory foam è una schiuma realizzata sinteticamente ideata per modellarsi sotto la pressione del corpo. Abbraccia uniformemente ogni parte del proprio corpo, distribuendo molto bene il peso e trasmettendo la sensazione di essere morbidamente avvolti. Si sprofonda gradualmente in una dimensione morbida, accogliente e soffice, la quale però a un certo punto si ferma, costituendo un livello di sostegno unico per la colonna vertebrale. In questo modo il sonno viene conciliato, e si riduce la possibilità di svegliarsi durante la notte perché abbiamo assunto delle posizioni scorrette. Inoltre grazie a un sistema strutturale ben preciso, questo materasso è altamente traspirabile e termoregolante.

 

Materasso memory foam Emma Original

 

Nel caso del materasso Emma Original, si tratta anche qui di un prodotto di estrema qualità, che sfrutta le ultime tecnologie per garantire livelli alti di comfort. Il suo rivestimento superficiale risulta elastico e traspirante, mentre lo stato sottostante costituito da schiuma Airgocell® a cellule aperte dissipa rapidamente il calore del proprio corpo. In questo modo avremo un materasso fresco in tutti i periodi dell’anno. Il comfort maggiore è dato ovviamente dal memory foam adattivo che conferisce quella sensazione unica di morbidezza e rilassamento.

 

Materasso a molle insacchettate Emma Hybrid Premium

 

Il materasso a molle insacchettate Emma Hybrid Premium presenta come nei casi precedenti i medesimi strati di materiale, ad accezione delle molle insacchettate. Infatti questo materasso presenta una tecnologia a molle insacchettate che funge da valido supporto per la schiena durante la notte. Inoltre la schiuma di supporto HRX rende ergonomico il materasso, conferendogli un certo grado di stabilità. Si tratta di un modello adatto a chi ha bisogno di un valido sostegno alla colonna vertebrale, senza però rinunciare alla comodità del materasso.

 

Leggi anche

QualitĂ  del sonno: quanto e come materasso e cuscino la influenzano

Jet lag: rimedi per superarlo e tornare a dormire bene

Scegliere il materasso perfetto per un sonno notturno sano

Durata materassi: resistenza al tempo e all’usura

Schiuma airgocell, Memory foam e poliuretano espanso: ecco com’è fatto un materasso

Misure materassi: ecco come scegliere quella corretta

Materasso zone differenziate: per un sostegno corretto del corpo

Materasso sottovuoto