Storia del materasso

Il materasso nel corso degli anni: dalle origini alle ultime innovazioni

Non tutti sanno che il primo prototipo di materasso della storia risale al tempo delle crociate, quando gli europei emularono gli arabi nella pratica di dormire adagiati su un enorme cuscino.

Dalle origini: il materasso in lana

Con gli anni, il materasso ha iniziato a prendere la forma che tutti conosciamo oggi, fino ad arrivare all’inizio del XVIII secolo, quando si diffuse l’imbottitura in lana. Il materasso in lana, ai tempi foderato in lino o cotone, si puó definire come il primo vero antenato degli odierni materassi moderni. È molto resistente, tiene caldo e assorbe velocemente l’umiditá, anche se a lungo andare questa caratteristica puó diminuire la capacità di sostegno e favorire la deformazione del materasso come anche la creazione di muffe nel caso di una manutenzione irregolare.

L'arrivo del materasso a molle

Nel 1980 viene poi inventato il materasso a molle, prima indipendenti e poi insacchettate, che rivoluziona il settore del materassi. Questo modello é tuttora il piú economico, e la quantitá delle molle al suo interno aumenta la comodità che offre durante la notte; tuttavia le molle non attutiscono i movimenti che possiamo fare durante il sonno, quindi risulta a volte troppo respingente e per questo, molto duro. Inoltre le molle, con il passare del tempo, tendono a cedere sotto il peso del corpo, schiacciandosi leggermente e creando un affossamento nel lungo periodo.

L'innovazione: il materasso in lattice e il materasso in schiuma

Sempre negli anni ’80, la Dunlop, famosa compagnia produttrice di pneumatici, si inserisce nel mercato dei materassi, inventando i primi prototipi in lattice. I materassi in lattice, grazie all’elasticitá tipica del materiale che li compone, sono molto resistenti alla pressione, rendendo piú difficile l’affossamento sul lungo termine. In questo caso vi é un alto grado d’igiene poichè il lattice, grazie alla presenza di microcelle nella sua struttura riduce la possibilità di incanalamento della polvere all’interno del materasso, rendendolo utile a chi soffre di allergia agli acari della polvere. Nonostante questi lati positivi, il lattice soffre molto negli ambienti umidi, con la conseguente creazione di muffe o funghi che danneggiano l’elasticità del materiale e lo rendono più duro col passare del tempo.

Negli ultimi anni, é stato implementato il materasso in poliuretano, una schiuma viscoelastica e termosensibile che ha di gran lunga migliorato le caratteristiche che un buon materasso dovrebbe avere. Questo materiale, grazie alla sua elasticità, permette un ottimale adattamento alle forme del corpo e favorisce il sostegno perfetto della pressione esercitata dallo stesso. La schiuma più conosciuta é il memory foam, nota appunto per la caratteristica di adattamento perfetto a qualsiasi struttura corporea. Tuttavia questo materiale potrebbe trattenere il l’umidità che si accumula durante la notte e quindi dare una sensazione di calore a chi ci giace sopra. E per questo che le schiume sono in continuo sviluppo per garantire una porosità maggiore del materiale, in modo da favorire la traspirabilità del materasso e la conseguente espulsione dell’umidità accumulata, oltre che della polvere che potrebbe sedimentarsi al suo interno.


Il materasso Emma Original è il risultato di un'attenta ricerca volta alla creazione di un materasso che permetta un sonno sano e rilassato. Data l'innumerevole varietà di materassi, a volte risulta difficile decidere quale materasso scegliere. Infatti, per scegliere il giusto prodotto è necessario tenere conto di svariate caratteristiche che assicurino il miglior rapporto qualità/prezzo. Emma ha deciso di utilizzare materiali di qualità per fornire il corretto sostegno del corpo e un'estrema sensazione di comfort, creando un materasso in schiuma che si adatta perfettamente a tutte le strutture corporee.

SCOPRI DI PIÙ SUL MATERASSO EMMA

Come mi disiscrivo?

Puoi disiscriverti in qualsiasi momento cliccando sull'opzione 'Disiscriviti alla newsletter' quando fai l'accesso al tuo account cliente. In caso in cui non abbia un account con noi, puoi disiscriverti cliccando sul link 'disiscriviti' in fondo alla newsletter.

Per offrirti la migliore esperienza di acquisto sul nostro sito, usiamo dei cookies, compresi cookies di terze parti che aderiscono strettamente alle nostre norme sulla privacy. Continuando a navigare, accetti l'uso dei nostri cookies. Scopri di più o modifica le tue preferenze qui.

Accetto